Tante righe sono state scritte, tante pagine sono state riempite, per raccontare il viaggio dei migranti. Conosciamo molte storie su chi parte, lasciando alle spalle guerre, persecuzioni e miserie. I giornali ci hanno raccontato l’accoglienza, come modello di integrazione o di business malato. Pochi, come il caso di Salvezza, sono i racconti su quel momento di contatto tra chi viaggia nella disperazione e chi accoglie con coraggio. Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso sono saliti a bordo dell’Aquarius, nave di soccorso di SOS Méditerranée, per il primo reportage a fumetti da un’operazione di salvataggio. I due autori sono stati testimoni delle operazioni, hanno intervistato gli organizzatori, l’equipaggio, i mediatori culturali, ma anche i migranti. Raccogliendo storie, esperienze ed emozioni.

Autori

Marco Rizzo è lo sceneggiatore italiano più rappresentativo nel filone graphic journalism. Ha ricostruito, a fumetti, le vite di Peppino Impastato, Che Guevara, Marco Pantani, Jan Karski, Mauro Rostagno e Ilaria Alpi, principalmente in collaborazione con Lelio Bonaccorso. È autore delle fiabe di impegno civile, edite da BeccoGiallo, L’immigrazione spiegata ai bambini, La mafia spiegata ai bambini e L’ecologia spiegata ai bambini. Ha collaborato con L’Unità, La Lettura, Wired e Gazzetta dello Sport e diverse altre testate. Ha vinto il Premio Micheluzzi del Napoli Comicon, il Premio giornalistico Giancarlo Siani, il francese Cezam e diversi altri riconoscimenti.

Lelio Bonaccorso ha disegnato, su sceneggiatura di Marco Rizzo, Peppino Impastato un giullare contro la mafia (BeccoGiallo), Gli ultimi giorni di Marco Pantani (Rizzoli Lizard), Primo (Edizioni BD), Que Viva el Che Guevara (BeccoGiallo), La mafia spiegata ai bambini (BeccoGiallo). Sue le illustrazioni della versione a puntate di Gli arancini di Montalbano, edita su La Gazzetta dello Sport. Bonaccorso si è imposto anche sul mercato americano, lavorando per Marvel e DC Comics/Vertigo, oltre a pubblicare in vari paesi del mondo.

Related Posts

Menu